Resoconto Mini-rugby - Domenica 24/03/2019

Resoconto Mini-rugby – Domenica 24/03/2019

Under 6

Concentramento di qualità per i più piccoli atleti del Venjulia, forse uno dei migliori fino a questo punto della stagione. I bambini si sono molto divertiti e pian piano stanno capendo le regole del gioco, cosa che permette loro di entrare in maniera più consapevole nel meccanismo di gioco. Sono molto soddisfatta dell’affiatamento e del supporto che i bambini si sono dati, dando prova di aver appreso davvero il significato della parola sostegno dentro e fuori il campo.
Francesca Rinaldi

Under 8

Finalmente a ranghi (quasi) completi i ragazzi hanno dato prova di un ottimo affiatamento giocando l’uno per l’altro in ogni singolo incontro. La partenza è stata decisamente sotto tono, cosa piuttosto inusuale, a cui è comunque seguito un crescendo di gioco e di impegno. Anche i ragazzi che hanno iniziato da poco a giocare hanno potuto entrare nel collaudato sistema di gioco della thunder8 dando il loro contributo in ogni fase di gioco. Placcaggi di ottima fattura, buona tenuta della linea difensiva (a cui stiamo lavorando da un po’) e sostegno continuo sono stati degli ottimi spunti per continuare a lavorare in vista dei prossimi impegni. I ragazzi sono usciti dal campo visibilmente soddisfatti e felici. E per quanto mi riguarda, questo era l’obiettivo di giornata. We Are Thunder!
Daniele Peluso

Under 10

La corazzata si presenta alla sfida sul campo di Udine con 14 atleti. Nonostante un riscaldamento efficace il risveglio fisico e mentale non lo è stato altrettanto. La partenza della squadriglia under 10 è stata quindi molto fiacca, inadatta a reggere fin da subito il ritmo degli avversari. Dopo una abbondante abbuffata di dolci l’inaffondabile corazzata è tornate in campo molto più agguerrita e combattiva, disposta a lottare senza tregua contro tutti gli avversari fino alla fine! Grandi progressi nel empatia generale e nel concetto di squadra, anche se siamo stati ancora carenti sul piano dell’occupazione dello spazio.
Emanuele Russo

Under 12

La mia squadra ha potuto confrontarsi, durante questo concentramento, con tre belle realtà rugbystiche. Il primo incontro, giocato contro il Codroipo, ha evidenziato una buona capacità dei friulani di mantenere il possesso palla, e quasto ci ha un po’ messo in difficoltà. Bellissima la partita contro il San Vito/Azzano, frizzante e spumeggiante sopratutto per il gran numero di mete segnate da entrambe le parti. A fine concentramento però, il Maniago ci ha dato una bella lezione di rugby giocando decisamente bene, sopratutto per la grande capacità di attaccare lo spazio anche lontano dal punto d’incontro. Da queste esperienze nasceranno nuovi spunti per migliorarci sia singolarmente che come squadra. Il lavoro da fare è ancora molto ma il futuro non ci spaventa.
Giovanni Tommasini